Diana

Diana, conosciuta nella mitologia greca come Artemide. Diana è figlia di Giove e Latona, questa dea è conosciuta come colui che regna la fertilità, gli animali selvatici, la natura selvaggia e il parto. È la sorella gemella di Febo, conosciuta nella mitologia greca come Apollo.

Dea della luna

Diana tra gli dei romani è la divinità che regna sulla caccia, gli animali selvatici, la verginità, protettrice dei cacciatori, vigilava sui mortali in travaglio, era colui che puniva con dolori durante il travaglio, e la morte per travaglio. Coloro che adoravano Diana guadagnato la fertilità, abilità di caccia, conoscenza senza precedenti di animali e terre sconosciute.

diana - Diana

Origine

Diana, figlia di Giove e Latona, la sua nascita fu dovuta all’infedeltà di Giove, che indusse Giunone a vendicarsi di Latona e dei suoi figli, proibendole di partorire sulla terraferma, o su qualsiasi isola del mare, Latona partorì su un’isola galleggiante, ma Giunone rapì Nona, la dea del parto, per impedirle di nascere, eppure Giunone fu distratta nel liberare Nona,  nacque per prima e aiutò suo fratello Febo a nascere.

Attributi

Diana chiese a suo padre Giove di farle dei desideri, tra cui non doversi mai sposare, un paio di cani con le orecchie di porridge, cervi per rotolare la sua carrozza e ninfe per accompagnarlo quando andava a caccia, gli concesse tutti i desideri, così  rimase casta così come i suoi compagni.

Punizioni

Si ritiene che  sia una delle dee più vendicative, perché quando è stata insultata dagli uomini li ha trasformati in cervidi e ha mandato i suoi cani a ucciderli, nel caso di essere insultata dalle donne ha causato loro dolori di lavoro, o la morte come punizione.