Yggdrasil

Secondo la mitologia nordica, lo Yggdrasil (albero della vita) è un perenne frassino le cui radici e rami uniscono i diversi mondi chiamati Asgard, Midgard, Niflheim, Muspelheim, Svartalfheim, Helheim, Alfheim, Vanaheim e Jötunheim; è inoltre noto che dalle sue radici nasce la fonte che si occupa di riempire il pozzo della conoscenza custodito da Mimir.

Yggdrasil

yggdrasil2 min - Yggdrasil

Inoltre, si dice che ai piedi di questo albero maestoso è Heimdall, che è responsabile della sua protezione dagli attacchi del drago Niöloggr e molti vermi che hanno cercato di rompere le radici per distruggere gli dei che rappresentava.

Si dice anche che fu assistito dalle Norne, che si occuparono di lui innaffiandolo con l’acqua del pozzo dell’Urg.

C’era anche un ponte che collegava Yggdrasil con la casa degli dei, questo era l’arcobaleno conosciuto come il Bifröst, oltre a questo, lo Yggdrasil è abitato in cima da un’aquila, dal tronco lo scoiattolo di Ratatosk, e sotto i suoi rami quattro colts masticare le loro gemme.

Le radici principali dello Yggdrasil sono tre, la prima raggiunge il regno degli dei degli assi, dove si trova la sorgente Urder, dove i genitori della razza dei cigni nuotano, e con quest’acqua le Norne innaffiano l’albero di Yggdrasil.

La seconda radice si estende al cielo dei Giganti, dove è la fontana di Mimmer, dove è la saggezza piena, e dove Odino ha lasciato il suo occhio come una veste da bere da esso.

Infine, vi è la terza radice, che conduce al regno delle tenebre e del freddo, scavato via da serpenti multipli, tra cui Nighurg, che secondo le versioni è un drago.