Valhalla

Secondo la mitologia nordica, il Valhalla derivato dall’antica Valhöll nordica (sala di coloro che sono già caduti) è una sala maestosa e molto grande situata ad Asgard, città governata da Odino, che prende la decisione di cui la metà dei morti del combattimento si recherà a Valhalla dopo la sua morte, vale la pena ricordare che questi sono guidati dalle valchirie, mentre l’altra metà va a Folkvangr della dea Freyja.

Valhalla

In Valhalla maestoso i morti si riuniscono con grandi masse di morti in combattimento conosciuto popolarmente come Einherjer, così come tendono a riunirsi con più eroi germanici e divinità.

Vale la pena notare che tutti si stanno preparando ad aiutare Odino nel Ragnarök (battaglia della fine del mondo).

valhalla 1024x576 - Valhalla

Descrizione di Valhalla

Questo palazzo aveva più di cinquecento porte, abbastanza grandi da permettere a ottocento guerrieri di entrare facilmente, sopra l’ingresso principale c’era una testa di cinghiale e un’aquila, il cui sguardo raggiungeva gli angoli più remoti del mondo.

Valhalla aveva anche pareti fatte di lance brillanti, così ben lucidate che illuminavano l’intero luogo, i suoi sedili erano decorati con belle armature, un tetto coperto di scudi dorati, intorno alla sala grande c’erano diverse creature come la capra Hejörún e il cervo Eikpyrnir, e l’albero di glasir d’oro.

Questa sala è descritta nell’Edda Poética, una raccolta di poesie raccolte intorno al XIII secolo, utilizzando fonti antiche tradizionali, e nelle stanzas di un anonimo poema del X secolo.

Si dice che Valhalla abbia ispirato molte opere d’arte, titoli di pubblicazioni, sia stato inserito nella saga di Fagrskinna e sia diventato anche un termine sinonimo di luogo di venerazione per grandi personaggi già scomparsi.