Il ruolo della Scandinavia nella mitologia nordica

Per comprendere la mitologia nordica, è necessario sapere come localizzare la Scandinavia sulla mappa, dal momento che è il centro nevralgico da cui si sono formati ognuno dei diversi miti, leggende e storie che sono stati inclusi in questo gruppo mitologico.

La Scandinavia è una grande penisola dell’Europa settentrionale che si trova tra il Mar Baltico atlantico, il Mar Glaciale Artico e la Danimarca ed è composta da Norvegia e Svezia. Per ragioni antropologiche, ideologiche ed economiche, oggi sono inclusi anche i seguenti elementi: Finlandia, Islanda, Danimarca e Isole Fær Øer.

La popolazione della Scandinavia

vikings - Il ruolo della Scandinavia nella mitologia nordica

Secondo le prime indicazioni della presenza umana nella parte meridionale della penisola e in Danimarca, risalgono a 12.000 anni fa.

Non appena scomparsi gli strati di ghiaccio della glaciazione, il clima era più favorevole alla creazione di un bioma della tundra che attirava i cacciatori di renne.

Con il passare del tempo il clima si è gradualmente riscaldato, favorendo la crescita di alberi sempreverdi all’inizio e poi di boschi decidui che hanno attratto alcuni animali come gli uros.

I gruppi di cacciatori, pescatori e raccoglitori iniziarono il processo di insediamento di questa zona dal Mesolitico alla comparsa dell’agricoltura nel Neolitico.

 

Geografia della Scandinavia

In larga misura, la geografia è stata uno dei responsabili dell’elaborazione delle storie, dei miti e delle leggende corrispondenti alla mitologia nordica, poiché ha invitato gli abitanti di quest’area a pensare al mondo come hanno fatto, in virtù delle sue caratteristiche principali.

Inoltre, il clima temperato e freddo nella metà meridionale del paese e nell’estremo nord dell’Artico ha fatto sì che molte divinità di queste popolazioni acquisissero determinate caratteristiche da coloro che vivono in questo tipo di zona.