Pane, semidio dei pastori

Secondo la mitologia greca, il dio Hermes, che si era materializzato e aveva un rapporto d’amore con una delle figlie di Driope, che rimase incinta, portò come prodotto un bambino che fu ripudiato e abbandonato nella foresta dalla madre, poiché aveva un aspetto metà umano e metà animale, del genere caprino, che portava il nome di Pan.

 

Pane, semidio dei pastori

Ora, ci sono alcune discrepanze quanto alla vera origine del Pane, dal momento che alcune versioni della mitologia sostengono che è figlio di Ermete e altri quello di Zeus, o forse di Apollo e anche di Chronos. Per quanto riguarda la vera identità della madre, ci sono anche alcune incertezze, perché si dice che avrebbe potuto essere Dríope, o forse Calixto.

Chi era Pan?

pan2 - Pane, semidio dei pastori

Pan era un semidio molto sensuale che viveva inseguendo le ninfe, ma di tutte queste Siringe era quella che più lo desiderava e per la quale si metteva in cammino.

In una delle occasioni in cui il semidio la molestava, decise di fuggire verso il fiume Ladon, dove il resto delle ninfe cercavano di proteggerla trasformandola in canne di bambù sulla riva.

Ma questo non l’ha salvata, perché quando Pan arrivò, arrabbiato, tagliò le canne e formò un flauto…

Perché Dio dei pastori?

Questo semidio amava vivere all’aperto, così si prendeva sempre cura dei suoi greggi e della loro fertilità.

Tuttavia, gli piaceva riposare in pianura e se era disturbato da qualcuno avrebbe mostrato il suo lato opposto.

Si dice che sia riuscito a generare così tanta paura che è da qui che deriva la parola “panico”

  • Dio pastorale.
  • Sensualità.
  • Procredente.
  • Creatore del flauto.
  • Ninfa incantatore.
  • Seminatore di terrore.

Questa è una delle divinità greche che fu particolarmente venerata dall’Arcadia.

pan dios griego bosques - Pane, semidio dei pastori