Ares, il dio della guerra

Nella mitologia greca, Ares era la manifestazione della violenza e della forza bruta. Egli è il Dio della guerra e la controparte di sua sorella Atena.

Ares, il dio della guerra

ares

Ares è figlio di Zeus e di sua sorella Hera. Ci sono molte leggende sulla sua nascita, anche se la più diffusa è che è stato concepito da Hera quando ha toccato un fiore che gli è stato offerto da una ninfa chiamata Cloris.

Anche se è il Dio della guerra, è stato sconfitto più volte da sua sorella Atena. Persino Eracle, un semidio, lo ferì in entrambi i loro scontri.

Ares durante le guerre

Normalmente, quando questa divinità entrò sul campo di battaglia, non lo fece mai da sola. Accanto a lui c’erano sempre due dei suoi figli e forse i più influenti: Fobos e Deimos. Un altro dei suoi compagni abituali era Enio, dea della violenza.

Affari d’amore con Afrodite

Aveva due figli con la dea Afrodite: Phobos e Deimos. Mentre è vero che erano insieme, questo rapporto era adulterino da quando Afrodite era sposato con Efesto. Li scoprì in mezzo all’infedeltà di aver posto una rete invisibile dalla quale nessun essere poteva sfuggire.

Ares e la sua influenza sulla storia

Uno dei ruoli più importanti di questo Dio fu la fondazione di Tebe. Egli era il padre di un drago acquatico i cui denti germogliavano una razza di guerrieri che sono anche considerati discendenti di Ares: Gli Spartani. Cadmo, che era l’assassino del drago, al fine di calmare l’ira di Dio, ha preso sua figlia Harmonia come sua moglie, fondando così la città di Tebe.

Né era noto per essere molto rispettoso dell’ordine e delle promesse. Durante la guerra tra Achei e Troiani, Ares ha promesso ad Atena di combattere per gli Achei, ma più tardi è stato convinto dal suo amante Afrodite per aiutare i Troiani. Durante questa battaglia, Diomede, eroe degli Achei, ebbe una breve disputa con Ares da cui uscì vittorioso grazie all’aiuto di Atena. Dopo essere stato ferito da lui, fu costretto a tornare all’Olimpo e ai Troiani per annunciare il suo ritiro.

Famiglia e Bambini

Come molti altri dei olimpici e greci, Ares ha avuto molte, molte coppie e figli, ma a differenza di altri, non ha avuto una moglie. Essendo Fobos e Deimos i suoi figli più conosciuti, ne aveva altri famosi come: Eros, Armonia, Diomede della Tracia, Le Amazzoni, Antiope, Romolo e Remo.